martedì 14 ottobre 2014

Crumble "povero" di mele e nocciole (al fresco microonde)



Cosa succede quando in una giornata autunnale ci sono fuori 24 gradi con il 150% di umidità, uno scirocco che ti porta via e ti prosciuga i liquidi corporei e poi ti regalano delle profumatissime mele che-più-bio-non-si-può?



Succede che naturalmente a me viene voglia di mele al forno.

Ma col cavolo che lo accendo.



Fra un po’ mi sento male, figuriamoci se ho voglia di saturare la cucina con il forno sparato a 180 gradi.

Ah. Aggiungiamoci anche il fatto che frigo e dispensa se la cavano abbastanza maluccio in questi giorni.

Ma al mio dolcino con le mele non voglio certo rinunciare.

E allora mi ricordo di LUI, il bistrattato microonde.

Raccimolo del pane biscottato, qualche profumo, un goccio di vino e uno di burro.

Tutto sommato è pure salutare.

Taglio, metto, mescolo, assaggio.

Cuocio in 7 minuti.

Non il solito burrosissimo crumble, ma il suo cugino più poverello, comunque buono, molto più simile, per ovvi motivi, alle torte di pane: ma mi piace per questo.

E’ semplice, amico del riciclo, veloce, buono e confortevole.



CRUMBLE POVERO MELE E NOCCIOLE
Per 6 porzioni


Per il ripieno
6 mele
Succo di 1 limone
Cannella qb
Zucchero di canna (per me integrale) qb
Vino bianco qb
Qualche fogliolina di timo fresco (se vi piace)
Per il crumble 
4 fette di pane biscottato
Latte qb
3 / 4 cucchiai di zucchero di canna (per me integrale)
Una manciata di nocciole tritate grossolanamente
Burro qb
Zucchero a velo qb

Sbucciare le mele e tagliarle a pezzetti, irrorarle con il succo del limone, aggiungere cannella e zucchero a piacere, infine un giro di vino bianco e se vi piace qualche fogliolina di timo fresco. 
Mescolare bene e lasciare riposare in frigo per una mezz’oretta.
Per il crumble povero: sbriciolare, aiutandovi con un pestello, le fette di pane biscottate, metterle in una ciotola e aggiungere un giro di latte, lo zucchero e le nocciole.
Infine, imburrare gli stampi, versare il ripieno di mele, ricoprire con il crumble.
Terminare con qualche fiocchetto di burro.



Cuocere alla massima potenza (per me 850W) per 5 minuti, poi 2 minuti con la funzione grill.
Lasciare riposare qualche minuto, poi spolverizzare con zucchero a velo.


Ora aspetto il gelo........


AGGIORNAMENTO: BLOGGER MI HA FULMINATO LE FOTO.... OLTRE AI VARI ANATEMI CHE HO TIRATO, MI SPIACE LASCIARE IL POST SENZA IMMAGINI, MA I FILES RISULTANO PROPRIO DANNEGGIATI.... AAARGGGHHHHH!!!! PERDONO!

2 commenti:

  1. nel microonde! che forte Viviana!!!!
    veloce e buonissimo
    Sandra

    RispondiElimina
  2. Sandra, quando ci vuole ci vuole!! ;-)

    RispondiElimina