sabato 8 marzo 2014

FETTINE DI LONZA AI LAMPONI PER “UNLAMPONELCUORE”




Finalmente quest’anno l’ 8 Marzo ha un senso: oggi parte il tam-tam internetico per fare conoscere il coraggio e l’impegno delle donne di Bratunac.

Leggete qua sotto di cosa si tratta:



Con questa iniziativa, i food bloggers che aderiscono a "Unlamponelcuore" intendono far conoscere il progetto "Lamponi di pace" della Cooperativa Agricola Insieme (http://coop-insieme.com/), nata nel giugno del 2003 per favorire il ritorno a casa delle donne di Bratunac, dopo la deportazione successiva al massacro di Srebrenica, nel quale le truppe di Radko Mladic uccisero tutti i loro mariti e i loro figli maschi. 

Per aiutare e sostenere il rientro nelle loro terre devastate dalla guerra civile, dopo circa dieci anni di permanenza nei campi profughi, è nato questo progetto, mirato a riattivare un sistema di microeconomia basato sul recupero dell'antica coltura dei lamponi e sull'organizzazione delle famiglie in piccole cooperative, al fine di ricostruire la trama di un tessuto sociale fondato sull'aiuto reciproco, sul mutuo sostegno e sulla collaborazione di tutti. 

A distanza di oltre dieci anni dall'inaugurazione del progetto, il sogno di questa cooperativa è diventato una realtà viva e vitale, capace di vita autonoma e simbolo concreto della trasformazione della parola "ritorno" nella scelta del "restare".










Con l’iniziativa spontanea “Un lamponelcuore” proponiamo ricette dolci e salate a base di lamponi, per invitarvi ad adoperare questo frutto, magari cercando proprio quelli distribuiti con il marchio “Lamponi di pace”.

Io ho scelto di fare le:






FETTINE DI LONZA DI MAIALE CON SALSA AI LAMPONI E RISO PILAF LIMONE E MENTA
4 fettine di lonza di maiale
250gr lamponi freschi
1 bicchiere di vino bianco
1 spicchio di aglio
Burro, farina, sale, pepe, aceto balsamico qb
Per il riso
200gr riso
400ml acqua
Sale grosso qb
2 cucchiai di olio
Scorza grattugiata di un limone
Sale, menta essiccata qb

Frullare metà dei lamponi: versare un po’ di frullato sul fondo di un contenitore, adagiare le fettine, ricoprire con il resto del frullato.
Irrorare con il vino bianco e aggiungere l’aglio a fettine. Coprire con la pellicola e fare risposare in frigo per almeno 1 ora.
Nel frattempo, preparare il riso: in una pentola che possa anche in forno, portare a bollore l’acqua salata.
Portare il forno a 190°.
Quando l’acqua bolle, versare il riso, l’olio, la scorza e la menta. Mescolare, coprire e infornare.
Cuocere per 20 minuti.
Estrarre le fettine: scolarle dalla marinata e infarinarle rapidamente (in fase di cottura l’infarinatura tenderà a staccarsi, ma servirà ad non fare attaccare i semi dei lamponi alla carne, e addenserà la salsa).
In una padella ampia scogliere il burro, aggiungere gli altri lamponi e schiacciarli grossolanamente col cucchiaio di legno: fare rosolare le fettine, regolare di sale e pepe, irrorare con una spruzzata di aceto balsamico e terminare la cottura dall’altro lato.
Togliere la carne, “pulirla” da eventuali residui, tenerla al caldo fasciandola in un foglio di alluminio.
Mescolare quindi la salsa, amalgamando lamponi e farina, se necessario allungare con un poco di acqua calda: setacciare per eliminare i semi, disporre la salsa nei piatti, adagiare le fettine, completare con qualche goccia di aceto, qualche lampone fresco e accompagnare con il riso.








Tutto questa iniziativa è nata a seguito alla pubblicazione di questo post: http://www.lacucinadiqb.com/2014/02/burek-di-ricotta-e-marmellata-ai-frutti.html, in cui la sensibilità di AnnaMaria Pellegrino ha dato risalto alla storia drammatica che sta dietro a questa meravigliosa rinascita.

Buon 8 Marzo a tutti.






2 commenti:

  1. Ricetta originalissima per un'iniziativa davvero importante e che dimostra quanto le donne possano essere unite quando serve. Bravissima!
    Un bacio e buon weekend

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valentina, sempre molto carina! ;-)

      Elimina