martedì 12 febbraio 2013

Rotolo alla crema e mirtilli rossi



E’ arrivata la neve!!!!
E’ sparita la neve.

Il tutto nel giro di 24 ore…. Quanta efficienza!!

Va bè, qua siamo sul mare, la neve francamente ci sta come i cavoli a merenda. Io poi personalmente non sono una grande amante della faccenda; mi limito ad avere un paio di catene nascoste da qualche parte nel bagagliaio della macchina, giusto perché ci devono essere…. Che poi non sappia assolutamente da che parte si girino nel caso di montaggio, è un altro discorso……

Oggi spazio ad un dolce che piace a tutti: il rotolo, o rollé che fa più fine, da farcire e decorare come più ci piace!

La mia curiosità era proprio sulla produzione della pasta biscuit, che non avevo mai provato a fare: le dosi mi sembrano perfette, e anche la cottura, in apparenza breve, va benissimo.

Questa pasta “base” è ovviamente la partenza per lo stragettonato tronchetto di Natale, ma è chiaro che si può farcire in qualunque maniera.

Io in questo caso l’ho spalmato di crema pasticcera alla panna (la ricetta è questa QUI) con l’aggiunta di uno strato di mirtilli rossi, appena passati in padella con un po’ di zucchero, cannella e poco brandy da far sfumare.

Ho poi arrotolato delicatamente, lasciando la giuntura sotto, in modo che il peso del rotolo la “saldasse”.

Ho poi tostato una manciata di mandorle a lamelle, ho spalmato sulla superficie del rotolo un sottilissimo strato di crema e ho cosparso con le mandorle. Ho terminato con una spolverata di zucchero a velo.

L’ho poi fatto riposare in frigo; consiglio: è ancora più buono consumato il giorno dopo, ma se non resistete alla tentazione, lasciatelo comunque in frigo per 2 o 3 ore.

E ora, la pasta biscuit:

PASTA BISCUIT
Per teglia 20x30 circa

4 uova medie
120gr zucchero
50gr farina 00
50gr fecola (o maizena)
30gr burro fuso (ma non caldo)
1 pizzico di sale

Montare bene i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso.
Montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale.
In una ciotola mescolare la farina e la fecola.
In un’altra ciotola capiente versare i rossi montati, poi incorporare lentamente i bianchi, poi setacciare le farine e incorporarle poco per volta, lentamente, per non smontare l’impasto.
Alla fine versare il burro e amalgamare.
Rivestire la teglia con carta da forno bagnata e ben strizzata, versare l’impasto e livellarlo bene.
Cuocere in forno già caldo a 160° per 12/13 minuti.
Nel frattempo inumidire appena un canovaccio.
Una volta estratta la teglia, stendere il canovaccio sopra la pasta e rapidamente rovesciare il tutto su una superficie piana. Togliere la teglia, staccare delicatamente la carta forno ed avvolgere la pasta nel canovaccio partendo dal lato più corto.
Fare raffreddare completamente in questa posizione.
Dopodiché svolgere la pasta e farcirla a piacere!
Infine farla riposare almeno 2/3 ore in frigorifero (o meglio ancora tutta la notte).




Buona degustazione! :-)

2 commenti:

  1. ho una fame da lupi, sto ancora lavorando, se mi pubblichi queste delizie io svengo..... bella davvwero la pasta biscuit, mai provata..... me si rimedia!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa Sandra......non ho resistito!!!
      :-)

      Elimina