venerdì 30 marzo 2012

Il blogger "difficile" e la torta salata facile!



Non sto a dilungarmi troppo sulle le mie perplessità di fronte alla nuova impaginazione di Blogger, alla quale naturalmente ci dovremo abituare, ma che intanto mi crea un attimo di smarrimento....... che poi mi chiedo, ma che bisogno c'è di cambiare veste grafica, se poi le funzioni sono sempre le stesse?!? Ok l'aria di rinnovamento primaverile, ma questo non è rinnovamento, è sabotaggio!!!! Ad ogni modo, della serie "non-capisco-ma-mi-adeguo", non so cosa uscirà da questo post, ma mi auguro che almeno le informazioni fondamentali riuscirò a piazzarle correttamente!
Oggi ricettina al volo, ideale per i primi week end di scampagnate, o per l'aperi-time, o da inserire nel buffet degli antipasti pasquali, perchè no?
Trattasi di semplicissima ma gustosissima torta salata con mozzarella, acciughe e basilico: se avete la fortuna (come la sottoscritta -e poi mi dico che sono sfigata...!-) di potere attingere da un succulento vaso di acciughe comprate iper fresche e messe sotto sale con tutti i crismi (non da me, dalla suocera!!!), siete a cavallo: basterà sciaquarle bene dal sale e condirle con un bel giro d'olio evo (se siete di nuovo fortunelli/e come me potrete attingere dalla riserva casalinga di olio a CENTIMETRO zero, altrimenti ce ne sono di molto buoni in commercio!). Se invece siete un pochino meno baciati dalla fortuna gastronomica, vanno benissimo anche dei bei filetti di acciughe già confezionati, sia sotto sale che sott'olio.





Oltre ad assere facile e veloce, la suddetta torta va dosata scientificamente A OCCHIO: potete insomma sbizzarrirvi aumentando o diminuendo i gusti a seconda del vostro gradimento: l'unica cosa è che ci devono essere gli ingredienti base, perchè insieme creano un profumo, un gusto ed una consistenza davvero gradevoli!

TORTA SALATA MOZZARELLA, ACCIUGHE E BASILICO
1 rotolo di pasta sfoglia (meglio quella più "rustica", facilmente reperibile nei supermercati)
3/4 cucchiai di pangrattato
250gr circa mozzarella fiordilatte
filetti di acciughe sotto sale o sott'olio
1 mazzetto di basilico fresco
1 uovo + 1 goccio di latte
olio evo
sale


Stendere la sfoglia in una teglia rivestita con carta forno e bucherellarla con una forchetta.
Stendere sopra la sfoglia uno strato compatto di pangrattato, sul quale verranno adagiate le fette di mozzarella (precedentemente asciugata con cura) e spolverare con un po' di sale. Tagliare in due i filetti di acciughe (sciaquate bene se usate quelle sotto sale, oppure scolate bene se usate quelle sott'olio) e disponeteli a raggiera sulla mozzarella. Regolatevi secondo i vostri gusti: se ne mettete in abbondanza considerate di mettere poco poco sale sulla mozzarella!
Aggiungere le foglie di basilico (a me piace da matti, quindi non lesino!); infine sbattere l'uovo con un po' di latte e un pizzico di sale e versare sulla torta. Cuocere in forno già caldo a 180° fino a doratura della sfoglia.
Servire tiepida o fredda con un giro di olio evo a crudo.



Aggiungo questa ricetta alla raccolta "Un'acciuga al giorno" di "Poveri ma belli e buoni" !


8 commenti:

  1. Non ho assolutamente idea di che cosa ci aspetti. So solo che nel frattempo ho salvato il blog. Se succedesse qualcosa credo che ci rimarrei secca. Ora come ora non posso più farne a meno. Leggere la tua ricetta è farsi del male a quest'ora. Aiut!
    Buon week e nd, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Patty, almeno tu sei riuscita a salvare la tua bella creatura...ora provo anch'io a salvare il mio infante...ci riuscirò?!?!
      Buon week end anche a te!!

      Elimina
  2. Anche io all'inizio ho avuto qualche perplessità e qualche problemino, non essendo una maga del pc ^-^ molto gustosa questa torta salata, ho giusto le acciughe a cm zero e l'olio, beh, dai, non mi lamento, arriva da Imperia! a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora direi che non ti resta che provarla! :-)

      Elimina
  3. grazie per la ricetta, per blogger non so ancora cosa sia, uffa....
    Cristina

    RispondiElimina
  4. Grazie a te Cristina, spero di mandartene altre quanto prima!

    RispondiElimina
  5. forse la mia memoria fa cilecca ma....non mi sembra che il tuo blog sia diverso dall'ultima volta che l'ho visitato...sei riuscita ad aggirare gli aggiornamenti (come sempre non richiesti) di blogger? BRAVA!
    La ricetta...lo sai, nun te la commento, che io e l'acciuga non abbiamo niente in comune, nemmeno la taglia. Tiè.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma va làààà!!!
      Ps. ..le acciughe...non sai cosa ti perdi...!! ;-)

      Elimina